ANNITA A.  

Fin da quando ero bambina, tutto il mio mondo era arte.

A cinque anni ho dipinto le pareti di casa mia con una matita, che avevo segretamente preso dalla casa di mia nonna. Non ho mai capito perché mia madre era così presa di calzini quando è tornata a casa e ha visto il mio lavoro fiabesco sulle pareti!
Ma ricordo che poco dopo mi ritrovai nello studio di un noto pittore, che volle subito, vedendo i miei vari disegni, farmi conoscere i segreti della pittura. Così, all'età di 8 anni, ho iniziato le lezioni private con il Pittore Accademico Dimitris Kantopoulos, studiando tutti i corsi della Scuola di Belle Arti.

 

Sempre nei miei occhi, mi trovo di fronte ad un enorme cavalletto che cerca di imparare tutte le tecniche pittoriche e accanto a me tutti i giovani studenti della Scuola di Belle Arti, che mi guardavano curiosi e si chiedevano cosa stesse facendo questa bambina in mezzo a loro!

Mi sentivo così incantata da questo nuovo mondo! Era un nuovo mondo pieno di colori e texture che stavo imparando velocemente e facilmente. Ho capito fin dal primo momento che la mia vita era Arte!   Ricordo la mia insegnante che mi disse: "....la mia bambina, il tuo viaggio nel mondo dell'arte sarà sicuramente fantastico, e se ad alcune persone non piacciono tutti i tuoi quadri, sicuramente parleranno dei tuoi colori, perché questo è il tuo potere e la tua magia".

L'allergia che ho avuto ai colori ad olio e alla trementina non mi ha aiutato a continuare gli studi alla Scuola di Belle Arti. Ma siccome non potrei vivere senza Arte, i miei passi mi hanno guidato in un percorso diverso, seguendo il mondo della Moda.

 

Nonostante le aspettative di tutti coloro che volevano che io seguissi gli studi del Amministrazione Aziendale, ho frequentato i corsi di Disegno di Moda presso la Scuola di Moda Veloudakis di Atene.
A questo punto, la mia vita era di nuovo piena di arte. Tutti i disegni, i tessuti, gli accessori, i colori e la storia della moda..... erano tutti nella mia natura.
Ogni giorno successivo era una fonte di vita e di conoscenza, basata sul duro lavoro, progetti unici e notti piene di idee pionieristiche, ....ovunque e tutto era pieno di luce!
Ma io volevo di più, così ho iniziato a frequentare i corsi di Disegno dei Gioielli presso la YWCA School of Arts di Atene. Durante gli studi, sono stata così fortunata che sono andata a Parigi, partecipando a sfilate di stilisti famosi e visitando anche Montmartre, un luogo dove ho iniziato a capire quanto fosse importante l'arte per me.

Dopo la mia laurea, ho avuto un grande dilemma sui miei prossimi passi nel mondo della moda. Che si tratti di Inghilterra, Francia o Italia..... La scelta spettava a me e siccome parlavo tutte e tre le lingue correntemente, i criteri dovrebbero essere qualcosa di diverso. Ho iniziato a chiedermi quale cultura corrispondeva meglio al mio temperamento e ho scoperto che il vincitore era l'Italia.

Un paese che ancora mi affascina sotto ogni punto di vista, un paese con tanta storia dell'arte, pieno di misteriosi colori grigi freddi.

 

Così, a Milano sono entrato a far parte dell'Istituto Artistico dell' Abbigliamento Marangoni per continuare la mia formazione. Lì ho evoluto le mie capacità artistiche ma anche la mia personalità.

Mi sono laureata con il Diploma Superiore di livello nella moda, con un Master al Disegno dei Gioielli  & Accessori e ho frequentato anche Corsi di Livello avanzato in Interior Design.

Pochi giorni dopo ho ricevuto una sorprendente proposta dal direttore dell'Istituto, per iniziare la mia carriera in Casa di Moda di Versace. Troppi pensieri ma per motivi personali volevo tornare in Grecia.

Imballando tutte le mie cose con i miei diplomi e le necessarie lettere di raccomandazione, sono tornato ad Atene con la sola prospettiva di lavorare come stilista in Alta Moda, altrimenti ho dovuto rincorrere i miei sogni a Milano. Non c'era compromesso sulla mia carriera, e come una vera leonessa puntavo sempre in alto.

 

Poco dopo il mio ritorno ad Atene mi sono trovato nell'atelier di uno dei più grandi nomi della moda greca, Haris Hourmouzis. Con il mio portfolio a portata di mano, sono andato nel suo atelier a Lycabettus per un'intervista nel marzo 1994. Durante l'intervista, i miei occhi giravano per la stanza con incredibile velocità e guidavo tutto ciò che stava accadendo. Tutto il team dell'atelier stava lavorando sodo per fare le prove finali prima della prossima sfilata Autunno/Inverno. Come Harris mi ha detto più tardi, mi aveva visto nei miei occhi e aveva riconosciuto la mia sete di moda.

 "Hai uno stomaco davvero forte" mi chiese con un sorriso. "Sì, ho....." fu la mia risposta immediata, mentre stavo ancora pensando alla sua domanda.

 "Siamo totalmente uguali" mi ha risposto e quello è stato l'inizio di un magico viaggio dietro le quinte e davanti alle luci della moda.

Una vera scuola, con momenti buoni e cattivi che mi hanno reso migliore e più forte.

 

Harris era e sarà una delle persone più importanti della mia vita. Lui è il mio mentore.

Alla Casa di Moda Harris e Aggelos ho vissuto i miei anni più creativi, ho viaggiato molte volte per le esigenze delle nostre sfilate e come stilista ho raggiunto il top. Ho avuto la fortuna di conoscere molte persone e artisti notevoli attraverso il mio lavoro.

Una di queste persone era l'eminente amico di Harris, il famoso scultore-pittore-pittore Nikos Giorgos Papoutsidis che mi propose di presentare le sue incredibili opere d'arte come piccole storie alla sua prossima mostra a Kefalari, Kifissia nel 1998. E' stato un momento speciale e ho vinto un'altra persona importante nella mia vita.

Insieme alla moda, ci sono stati molti momenti importanti nella mia carriera. Ho collaborato con l'artista accademico Panagiotis Sotiriadis dal 1999 al 2000, con affreschi, lavorazione dei mobili e pittura.

 

Ho anche partecipato al concorso Volkswagen "Beetle Art" presentando due progetti: Millennium e Beetle 2000. La mostra si è tenuta al Glyfada Golf Club di Atene nel luglio 1999 e sono stato il vincitore del terzo posto con il mio progetto artistico Millennium.

Poiché il mondo della moda non lasciava spazio ad una famiglia o almeno a ciò che avevo in mente come famiglia, nel 2000 ho deciso di lasciare questo magico mondo della moda per la mia felicità personale.

Ma l'arte era sempre presente nella mia vita.

Nel 2001 ho creato l'azienda Annita Platis Collections, con oggetti di decorazione da collezione provenienti da Firenze e Venezia, comprese le mie opere d'arte. Parallelamente ho gestito alcuni progetti chiave come Interior Décoratrice per case e spazi professionali.

Nel 2007, la mia nuova idea artistica ha creato l'azienda All My Life. Come Pianificatrice di Matrimoni ed Eventi, stavo progettando inviti, bomboniere e decorazioni fatte a mano, avendo la responsabilità finale degli eventi.

 

Entro la fine del 2010, dopo alcuni eventi che mi hanno fatto perdere la concentrazione, ho deciso di fermarmi un po' e di ritirarmi per ridefinire la mia vita. L'arte è stata messa nel mio cassetto, per un po' di tempo, finché non mi sono preparata in modo aggressivo per nuovi sogni e nuovi percorsi artistici.

Nel 2016 le parole di una persona molto amata mi svegliarono dal letargo e dalla negazione che avevo. "....non si può negare la propria natura. Sei nato per l'arte. Tu sei Arte. Non cambiare affatto. Rivivi il tuo mondo magico. "Aveva ragione...... Il giorno dopo mi ha trovato pieno di ispirazione e di nuove idee. Ho iniziato a prendere appunti e a disegnare schizzi di base per ricordare il concetto generale.

I lavori per la mia personale mostra di pittura erano già iniziati, in carne e ossa. Stavo lavorando quasi per due anni per creare la mia prima collezione che consisteva di 18 dipinti su tela, con acrilico, carboncino, tecniche di invecchiamento e media digitali. Una collezione ispirata da sogni, emozioni e momenti di vita. Il nome era "Volti e Personaggi".

 

Nell'aprile 2018, la mia intera collezione è stata venduta ad un uomo d'affari italiano, Portofino, prima ancora di essere presentata in qualsiasi galleria in Grecia. I miei quadri decorano boutique alberghi e ville a Portofino.

Allo stesso tempo, stavo completando la mia prima collezione, la mia seconda è nata. Si tratta di un progetto di 10 dipinti lavorati su tela nera, con tecnica di invecchiamento, acrilici, speciali pennarelli artigianali e alcuni con materiali decorativi. Il nome della mia seconda collezione è "My Soul Kingdom". Un viaggio totalmente diverso, in un regno unico.

Entrambe le mie collezioni sono presentate nel mio sito web, accompagnate dalle mie poesie personali. Ogni quadro rappresenta una storia diversa. Ogni poesia evidenzia la fonte di ispirazione e i momenti del mio viaggio interiore.

 

A metà 2019 è nata una nuova collezione chiamata “Eternal Lover".
All'improvviso, ho avuto l'idea di preparare un'immagine sul mio computer per ottenere più libertà nel processo di sviluppo. Come una pittrice, stilista di Moda e una stilista, questo processo mi ha riempito di entusiasmo. Una sinfonia di grafica, ritratti femminili, collage e composizioni visive. Ho deciso di mostrare la mia creatività attraverso il surrealismo, perché questo stile mi dà più libertà di trasmettere i miei sentimenti e pensieri attraverso la tela. Quindi questa è una collezione più surreale, ma molto seducente. Pieno di colori, femminilità ed elementi della natura. E questa raccolta è accompagnata dalle mie poesie e pensieri.

L'anno 2020, un'altra ispirazione, attraverso la quale sono nati un dipinto e una fiaba.
Fin da quando ero una bambina, mi piaceva leggere libri e soprattutto fiabe. Ho iniziato a creare libri dalle mie storie e disegnare immagini, per ritrarli in loro. "La principessa e il pesce rosso" è la mia prima fiaba. Nella categoria "Fairytales & paintings", vedrai un altro aspetto Dell'arte.

Grazie mille al compositore Dimitris Athanasiou per la copertina del suo album musicale.

Sono lieto di invitarvi nel mio mondo dell'arte. Un mondo magico che viaggia nella mente e nel pensiero. Attraverso il mio punto di vista, vagherai in diversi percorsi dell'Arte. Con i miei pennelli e la mia scrittura, vi condurrò nel mio regno, nel mio universo colorato.